WebSeo
L’estate è ormai arrivata ed insieme alle torride giornate di sole, si sa, giungono anche gli...
WebSeo
2020-01-13 12:19:04
WebSeo logo

Blog

È arrivata l'estate, come affrontarla con i cibi giusti

Consigli della nutrizionista Thea Musumeci

L’estate è ormai arrivata ed insieme alle torride giornate di sole, si sa, giungono anche gli inconvenienti tipici del periodo come sonnolenza, senso di affaticamento, disidratazione e quell’odioso gonfiore che attanaglia le gambe. L’assunzione di specifici alimenti ed un giusto programma di integrazione può però aiutare a prevenire e a fronteggiare adeguatamente questi tipici fastidi! Se infatti ci si sente un po’ spossati e gli arti inferiori sono pesanti EtnaDrena, integratore naturale, mirato a combattere il ristagno dei liquidi in eccesso, può rivelarsi un valido alleato.

Senza causare la perdita di sali minerali né cali pressori, Etnadrena, grazie al principio attivo della betulla e agli estratti di more e vite rossa, svolge un’azione drenante, trofica e ricostituente sui vasi rendendoli più forti. Il pool vitaminico contenuto in Etnadrena contribuisce inoltre a combattere l’affaticamento e la stanchezza tipici del periodo più torrido dell’anno. Le sane abitudini non devono neanche mancare a tavola e per fronteggiare l’imminente caldo estivo è indispensabile abbinare ad un adeguato programma di integrazione anche cibi ricchi in sali minerali, acqua e vitamine.

Via libera quindi alla frutta di stagione amica della circolazione come kiwi, fragole e ciliegie che oltre ad essere contraddistinte da un buon contenuto di acido ascorbico (vitamina C), sostanza chimica fondamentale per garantire la tonicità di vasi e capillari, vantano anche un elevato contenuto idrico che conferisce loro proprietà dissetanti e reidratanti. Consigliati anche cetrioli, spinaci, lattuga, carote per la presenza della vitamina A, indispensabile per mantenere l’elasticità del tessuto connettivo e capace di svolgere un’azione di protezione verso mucose, pelle, capelli e unghie.

Certamente non dovrete far mancare al vostro corpo l’acqua, bere tanta acqua e infine ai cibi ricchi di sali di minerali molto spesso dispersi a causa della sudorazione. È in particolare consigliabile l’assunzione di fagiolini, bietole, asparagi poiché ricchi di potassio e magnesio e la cui carenza determina l’insorgenza di spossatezza, affaticamento e crampi muscolari.

ARTICOLI CORRELATI